| Home | News & Info | About_us | Contact us |
 


News & Info News & Info
OcchioBooks OcchioBooks
Delivery Jobs Delivery Jobs
 Link web Link web
Weather & Stats Weather & Stats





Password dimenticata?
Occhioarchives
2194933790_ae7812109f.jpg




Installazioni Impianti Palermo
La sezione informatica dei nostri collaboratori
Ferramenta a 360 gradi
I migliori parrucchieri di Palermo
I migliori parrucchieri di Roma


www.concorsifotografici.com
Portfolio Review – A Call  for Artists

















Opzioni aggiuntive

I più letti
I commenti + recenti
Fotografare bolle di...
Ciao sono Alessandro del sito ...
Illuminazione Creati...
Gent.le Stefanor, certamente l...
Illuminazione Creati...
ho una nikon d60 ed ho appena ...
Fotografare un matri...
Complimenti per il tuo articol...
Santa Rosalia il cul...
Grazie. Un sentito ringraziame...
OcchioFEED

Check Page Ranking






 

PDF Stampa E-mail

E' possibile ringiovanire la pelle di un soggetto?

E’ possibile ringiovanire la pelle di una persona di una certa età, affetta da rughe, borse sotto gli occhi e impurità varie.

Per spiegare il procedimento ci siamo serviti di una recente immagine di Margherita Hack 2454 x 3198 scattata a 1600 ISO.
Abbiamo lavorato con Photoshop 7 (in Italiano), ma è possibile usare sia la versione CS che la CS2 senza particolari differenze. ...
In figura 1 l’immagine originale dell’Astrofisica. In figura 2 la stessa immagine dopo il ringiovanimento della pelle.

N.B. Le varianti possono essere tantissime. In questo caso, essendo solo un esempio, abbiamo scelto una via di mezzo, ringiovanendo la nostra cara Margherita solo di una quindicina di anni Ops






MODUS OPERANDI

Aprire l’immagine con Photoshop, duplicare il livello di base rinominandolo sfocato, (Figura 3).
Andare su: Filtro ->Sfocatura ->Controllo sfocatura e applicare (come da figura 4) la sfocatura più adatta all’immagine spostando il cursone del raggio. Per questa immagine (2454 x 3198) abbiamo scelto 15 pixel. In figura 5 il risultato.





Tenendo premuto Alt cliccare sull’icona (Aggiunge una maschera di livello) come da figura 6 (freccia rossa).
Sulla destra della miniatura del livello sfocato apparirà un’altra miniatura completamente nera. Vedere ancora figura 6.





A questo punto la sfocatura apparentemente sparisce.
Portarsi sul livello sfocato. Prendere il pennello e cancellare la pelle della foto (come da figura 7) cambiando le dimensioni del pennello a secondo della posizione del cursore; piccolo sui bordi per una maggior precisione e più grande nelle zone centrali.
Per controllare l’accuratezza del lavoro che stiamo facendo rendere invisibile il livello di sfondo cliccando sull’occhio del livello, rimarrà visibile solo il livello su cui stiamo lavorando (Figura 8).




A questo punto creiamo un nuovo livello (Figura 9) con le caratteristiche di figura 10 chiamandolo per esempio: Disturbo + Emboss (Figura 11)








Comincia ora il lavoro più delicato e interessante.
Selezionare il livello Disturbo + Emboss appena creato. Andare su Filtro ->Disturbo ->Aggiungi disturbo e configurare la finestra nel seguente modo: Quantità 10, Distribuzione uniforme e spuntare Monocromatico, (Figura 13). Ovviamente questi parametri sono per un’immagine delle dimensioni che abbiamo detto sopra, per immagini più piccole o più grandi adattare i valori.


Ora bisogna sfocare la grana appena inserita.
Posizionarsi sul livello Disturbo + Emboss: Filtro ->Sfocatura ->Controllo sfocatura e applicare la sfocatura più adatta alla grana spostando il cursone del raggio. Per questa immagine (2454 x 3198) abbiamo scelto 1,0 pixel (figura 14).





Rimanendo sullo stesso livello: Disturbo + Emboss, andare su: Filtro ->Stilizzazione ->Effetto rilievo (Figura 15).
Apparirà la finestra di figura 16; anche qui i parametri sono solo indicativi e solo per la foto su cui stiamo lavorando.





Abbiamo quasi finito. Wink
Ora bisogna abbassare l’opacità del livello Sfocato (Figura 17). In questo caso abbiamo scelto il 50%.
Quella del livello Disturbo + Emboss l’abbiamo lasciata al 100%.
Questi parametri possono notevolmente variare a seconda delle dimensioni della foto, del tipo di pelle, del contrasto, dell’illuminazione e in base alle nostre preferenze. Alcune volte abbiamo dovuto configurare entrambi i livelli al 70%.
In breve tempo e dopo qualche esperimento troveremo i parametri migliori per ottenere un risultato soddisfacente.





Buon lavoro!!!! Ops

(Thanks to photo4u.org &Silvano Romanelli)
Commenti (4)Add Comment
...
scritto da Eliseo Ottaviani, ottobre 19, 2007
Ecco ... queste sono le sezioni che preferisco!
Non me ne perdo una e ogni volta so qualcosa in più... grazie Occhiovivo!

smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif
...
scritto da Michoyan, febbraio 29, 2008
finalmente un sito dove si impara!
...
scritto da Susanna, marzo 23, 2008
Sarebbe molto interessante, peccato non si vedano le immagini! smilies/grin.gif
...
scritto da Maurizio, marzo 23, 2008
Cara Susanna hai proprio ragione!
Grazie per avercelo segnalato ... provvederemo quanto prima a ripristinare l'articolo e Buona Pasqua!

Scrivi commento
quote
bold
italicize
underline
strike
url
image
quote
quote
Smiley
Smiley
Smiley
Smiley
Smiley
Smiley
Smiley
Smiley
Smiley
Smiley
Smiley
Smiley

security code
Scrivi i caratteri mostrati


busy
 
Articoli correlati

   Occhiovivo PhotoGraphers \ Home arrow News & Info arrow Come ringiovanire la pelle

 

© 2019 Occhiovivo PhotoGraphers
Tutte le immagini ed i testi presenti su questo sito sono di proprieta' dell' agenzia Occhiovivo Photographers.
E' vietata ogni riproduzione, copia, alterazione o modifica, anche parziale, senza esplicito consenso scritto dell'autore.