| Home | News & Info | About_us | Contact us |
 


News & Info News & Info
OcchioBooks OcchioBooks
Delivery Jobs Delivery Jobs
 Link web Link web
Weather & Stats Weather & Stats





Password dimenticata?
Occhioarchives
7_resized.jpg




Installazioni Impianti Palermo
La sezione informatica dei nostri collaboratori
Ferramenta a 360 gradi
I migliori parrucchieri di Palermo
I migliori parrucchieri di Roma


www.concorsifotografici.com
Portfolio Review – A Call  for Artists

















Opzioni aggiuntive

I più letti
I commenti + recenti
Fotografare bolle di...
Ciao sono Alessandro del sito ...
Illuminazione Creati...
Gent.le Stefanor, certamente l...
Illuminazione Creati...
ho una nikon d60 ed ho appena ...
Fotografare un matri...
Complimenti per il tuo articol...
Santa Rosalia il cul...
Grazie. Un sentito ringraziame...
OcchioFEED

Check Page Ranking






 

Le OcchioGuide: La fotografia digitale 3°parte PDF Stampa E-mail

Le fotocamere digitali e i sensori CCD

Queste macchine generalmente si dividono in due fasce generali: consumer e professionali. Le differenze sostanziali tra i due tipi sono per le professionali un costo decisamente superiore determinato dal fatto di avere una visione di tipo reflex, montare flash e obiettivi aggiuntivi intercambiabili, sensori più grandi per un'altissima risoluzione sommato ovviamente a obiettivi di grande pregio per una qualità complessiva delle immagini che in alcuni casi può rasentare la perfezione.
Altre caratteristiche che determinano una macchina fotografia di fascia superiore sono la velocità di scaricamento delle immagini (in quelle migliori si utilizza la connessione col PC di tipo Fire-Wire), autonomia di carica e memorie interne molto elevate, materiali costruttivi di qualità superiore. Rispetto alle macchine consumer quelle professionali hanno però dimensioni e peso complessivi più elevati, mantenendo lo standard al quale i fotografi professionisti sono abituati per "sentire" la propria macchina tra le mani. Esistono poi i cosiddetti "dorsi digitali" che sono dei dispositivi che si applicano alle fotocamere tradizionali e che permettono loro di acquisire le immagini in modo digitale.

Il CCD (Charge Coupled Device) è un sensore di silicio a più strati che quando è colpito dalla luce, attraverso l'obiettivo, produce un flusso di elettroni in quantità proporzionale all'intensità della luce stessa.
La corrente elettrica prodotta dal CCD viene inviata poi ad un circuito (convertitore analogico-digitale) che la trasforma in dati binari, ovvero in bit, che vengono poi tradotti dal computer o dalle stampanti per riprodurre le immagini acquisite.
Per ottenere le informazioni legate al colore dell'immagine è necessario invece unire le componenti di densità relative con le tre componenti cromatiche primarie della sintesi additiva: il rosso, il verde ed il blu (RGB).
I sensori CCD sono suddivisi in un numero variabile di celle fotosensibili (i già citati pixel), ovviamente più è alto il loro numero, più il sensore è in grado di suddividere l’immagine in più punti, consentendogli di catturare un numero superiore di dettagli e sfumature. Anche la conversione impulso elettrico-bit può essere più o meno precisa ed è determinata in base alla tipologia del dispositivo (8 bit/colore, 10 bit/colore, etc.). Ogni singolo pixel può essere descritto da:
2 valori = immagine campionata a 1 bit (nero e bianco)
16 valori = immagine campionata a 4 bit
256 valori = immagine campionata a 8 bit
4096 valori = immagine campionata a 12 bit

Il flusso elettrico, trasformandosi in dato digitale, sarà più preciso e fedele all'inquadratura originale se è più ricco di sfumature. Quindi se questo viene acquisito con un sistema in grado di campionare ogni pixel in 4096 valori rispetto ad un altro che può operare la scelta su 256, l'immagine finale avrà una qualità e definizione nettamente superiore.

Commenti (0)Add Comment

Scrivi commento
quote
bold
italicize
underline
strike
url
image
quote
quote
Smiley
Smiley
Smiley
Smiley
Smiley
Smiley
Smiley
Smiley
Smiley
Smiley
Smiley
Smiley

security code
Scrivi i caratteri mostrati


busy
 
Articoli correlati

   Occhiovivo PhotoGraphers \ Home arrow News & Info arrow Le OcchioGuide: La fotografia digitale 3°parte

 

© 2019 Occhiovivo PhotoGraphers
Tutte le immagini ed i testi presenti su questo sito sono di proprieta' dell' agenzia Occhiovivo Photographers.
E' vietata ogni riproduzione, copia, alterazione o modifica, anche parziale, senza esplicito consenso scritto dell'autore.